Non sapete cosa guardate? Ci pensa Max

Ci siamo tutti trovati in quell’orribile situazione di non sapere cosa scegliere. Ai tempi di Blockbuster (misteriosamente sopravvissuto al fallimento in un benzinaio vicino a Corso Francia, Roma) ci potevano voler giorni (potrei aver drammatizzato la situazione) prima di uscire con un titolo per la serata. Oggi le cose non sono migliorate. Non si passano più ore a cercare in mezzo a scatole vuote, ma attraverso dvd, file, nomi, link. Un po’ come nell’informazione dove il moltiplicarsi delle fonti non ha portato a una maggiore coscienza di quello che succede nel mondo, così un numero smodato di film, serie, cartoni, non ha fatto altro che indebolire le nostre sicurezze cinematografiche. Questo fino ad oggi. Venite gente, accorrete, oggi scegliere il vostro film o serie non sarà più un problema. Niente ansia, niente intere serate perse a scorrere film per poi scoprire che il dvd scelto era danneggiato o peggio prestato a qualcun altro (Dannazione!). Scegliere cosa vedere sarà semplice e perfino divertente. Ok calmati Giacomo, è solo un servizio di “suggestion” di Netflix. Lo so. Lo so. Certe volte mi lascio prendere dall’entusiasmo.

Faccio una piccola premessa. Il servizio di cui vi parlerò a breve non c’è in Italia, non ancora. Non in questa forma. Netflix è un servizio di video streaming di Film, serie, documentari e quant’altro. Il catalogo è buono, come il prezzo, ma il suo pezzo forte sta nel sistema di “suggestion”, suggerimenti, che in poche domande è in grado di capire quali sono i vostri gusti, proponendovi di volta in volta liste di film e serie che potrebbero piacervi. Un po’ come succede con Amazon, l’algoritmo è così raffinato da, in qualche caso, sorprendervi.

Ma i ragazzi di Los Gatos hanno voluto fare di più trasformando la scelta di un film in una specie di gioco a premi.

photo_0

Parte la sigla. La voce di Max invade la vostra tv con tanto di sigla in stile. Come prima cosa ci viene chiesto in che mood ci troviamo. Romantico? Comedy? Inspirational? Cerebral? Insieme al mood possiamo già intravedere sullo sfondo alcune locandine che ci danno un’idea del genere che stiamo scegliendo. Il gioco però non è sempre uguale. In altri casi ci possiamo trovare davanti a domande tipo “Vuoi vedere un film con Bruce Willis o Michelle Williams?” (non credo di essermi mai trovato in questo tipo di situazione).

Netflix-PlayMax-629x353

A questo punto parte una nuova sigla. E il momento del “Ratings Game”. Sempre presentati dall’iperentusiasta Max, verranno visualizzati su schermo una serie di film calcolati secondo le precedenti decisioni. Con il telecomando si può inserire il nostro livello di gradimento dei film che passano sulla tv. Da 1 (hate it!) a 5 (loved it!). In qualsiasi momento è possibile scegliere di vedere direttamente uno dei film pre-selezionati.

2-RatingsGame

Il processo dura poco più di 120 secondi al termine dei quali con tanto di rullo di tamburi avremo il nostro film per la serata. Non è quello che vi aspettavate? L’avete già visto? Nessun problema Max ha un piano di riserva con tanto di sigla “Back Up Plan!”.

o-NETFLIX-MAX-facebook

Dunque Giacomo? Funziona? E’ una bufala? Una perdita di tempo? Per me ha funzionato. O meglio mi ha fatto scoprire una serie in catalogo che non avevo notato nella lista dei prodotti disponibili. Max non avrà il dono di leggervi nel pensiero, ma di sicuro saprà darvi le giuste dritte e magari risvegliare un vecchio classico a cui non avevate pensato.

E il libero arbitrio? Non siamo già troppo legati alle macchine per ogni nostra decisione? Le mappe? I numeri di telefono che oramai nessuno ricorda più? I ristoranti migliori da scegliere secondo delle pseudo recensioni probabilmente false? Ora anche i nostri film saranno scelti da una maledetta macchina-non-ancora-pensante?

Il mio lato distopico mi dice “Si, siamo fottuti, guardiamo solo quello che loro vogliono. Non abbiamo gusti. Siamo semplicemente influenzati da quelle che crediamo siano le nostre decisioni.”

L’altra parte di me, un po’ meno cospirazionista risponderebbe “Certe volte, le macchine possono darci consigli utili, suggerirci un film a cui probabilemente non avremmo mai pensato. Darci la possibilità di avere una lista di film divisa per attori, generi, annate. Tutte informazioni che senza le macchine, i computer, non sarebbero mai state disponibili, non così facilmente.”

A voi la scelta. Nessun algoritmo vi aiuterà, e se proprio non sapete cosa fare il buon vecchio Mereghetti aperto a caso potrebbe fare al caso vostro.

Leggi anche:

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>